Mastoplastica

La mastoplastica è un intervento che ha come scopo quello dell’ ingrandimento o riduzione del seno, attraverso varie tecniche: si parlerà quindi nel primo caso di mastoplastica additiva, nell’altro di mastoplastica riduttiva.

MastoplasticaÈ uno degli interventi tra i più richiesti nell’ambito della chirurgia estetica: sono moltissime le donne che non soddisfatte del proprio seno vogliono ingrandirlo; anche la mastoplastica riduttiva è piuttosto richiesta, anche perché un seno troppo grande può portare a grossi problemi alla schiena, oltre che problemi di ordine psicologico.

La mastoplastica è comunque un’operazione volta a modificare l’aspetto del seno: quella additiva può essere praticata attraverso varie tecniche, prevede comunque l’inserimento di una protesi in silicone; uesto materiale ha il vantaggio di essere molto duttile e di conferire quindi un aspetto molto naturale alle mammelle.

E’ ovvio che bisogna valutare attentamente l’opportunità di fare un intervento di mastoplastica additiva: bisogna prendere in considerazione l’età della paziente, le sue aspettative e anche la qualità del seno; l’ operazione prevede tecniche diverse a seconda della protesi scelta e dei fattori soggettivi della paziente. Si può infatti inserire le protesi attraverso un incisione ombelicale, nel solco sottomammario, sotto le ascelle e intorno all’aureola mammaria; un buon chirurgo valuterà attentamente i benefici e i costi dell’ intervento e la migliore tecnica da utilizzare.

La mastoplastica riduttiva prevede invece una riduzione del seno: togliere volume ad una seno troppo grande; si praticano una serie di incisioni sottomammarie a forma di T, o intorno all’aureola. Le donne che non amano il proprio seno troppo grande, potranno ritrovarsi con quello della misura desiderata con grandi benefici psicologici e fisici.

Lascia un commento